Del mio lavoro mi piace la possibilità di incontrare persone e capire sempre di più l’umano e il suo mistero.

Cosa ti spinge a fare il lavoro che fai?

Il piacere di imparare di continuo, e quello di poter trasmettere ad altri questa conoscenza che deriva dall’esperienza e dalla elaborazione personale. La possibilità di incontrare persone e capire sempre di più l’umano e il suo mistero.

Quali sono i comportamenti e le azioni che rendono visibile il tuo why?

Vi racconto una storia, anzi due.
a) Grande azienda di logistica, progetto di formazione con tutto il personale, dai direttori ai magazzinieri. Attività svolta a Livorno con il personale del magazzino per le navi. Feedback di fine corso: “uno di noi”.
b) Grande multinazionale americana, attività di consulenza per un progetto di marketing. Feedback: “ci piace lavorare con te, sei il primo consulente che non vuole imporre la sua visione, ma che ci ascolta”.

Immagina di essere uscita un attimo da una riunione. Cosa vorresti che gli altri dicessero di te e del tuo modo di affrontare il lavoro?

Ecco una persona che crede in quello che fa e lo fa con molta passione e generosità. Ha i suoi limiti, ma non li nasconde e non  ha paura a chiedere scusa se ha sbagliato. Una persona che conquista la fiducia attraverso la costruzione della relazione.