Credo che il nostro lavoro possa migliorare la comunicazione tra le persone e la percezione delle cose.

Cosa ti spinge a fare il lavoro che fai?

Sono un’idealista. Credo che il nostro lavoro possa migliorare la comunicazione tra le persone e la percezione delle cose.

Quali sono i comportamenti/le azioni che rendono visibile il tuo why?

Sono comportamenti quotidiani. Una piccola dose di visione, ogni giorno. Ogni giorno ricerco chiarezza, significato, profondità, valore, espansione di coscienza, immagini e visioni inedite. Le azioni più eclatanti sono i miei progetti, quelli che condivido con la mia squadra, coi nostri clienti e i nostri sostenitori.

Immagina di essere uscito un attimo da una riunione. Cosa vorresti che gli altri dicessero di te e del tuo modo di affrontare il lavoro?

Affronto il lavoro in modo ambizioso, aperto, profondo. Citando Norman Potter, come designer della comunicazione il mio interesse è sempre “the place of value in a world of facts”.