Cerco di svegliarmi ogni mattina forte del fatto che ogni giornata non è mai uguale a se stessa e ogni cliente ha sempre esigenze nuove.

Cosa ti spinge a fare il lavoro che fai?

Diciamo che cerco di svegliarmi ogni mattina forte del fatto che ogni giornata non è mai uguale a se stessa e ogni cliente ha sempre esigenze nuove (e impensabili!). In questo momento la società per cui lavoro è un laboratorio che permette di sperimentare modalità di progettazione nuove e sfidanti. Ci troviamo di fronte a richieste complesse da parte dei clienti che cercano soluzioni originali e efficaci per essere competitivi sui propri mercati di riferimento. A noi il compito di affascinarli, stupirli e coinvolgerli per instaurare un rapporto continuativo ma, soprattutto, di fiducia. 

<

Quali sono i comportamenti/le azioni che rendono visibile il tuo why?

Il mio personale why è non essere il manager di una delle mille mila agenzie di comunicazione ma avere la responsabilità di una realtà che unisce e integra soluzioni tecnologiche e vivacità creativa, cosa non sempre facile ma assolutamente vincente. 

Immagina di essere uscito un attimo da una riunione. Cosa vorresti che gli altri dicessero di te e del tuo modo di affrontare il lavoro?

Ho imparato a mie spese che bisogna dominare il tempo per non esserne succubi, e mi farebbe molto piacere che venisse apprezzata la mia capacità organizzativa e la mia lungimiranza quando pianifico un progetto. Mi auguro di essere riconosciuta come persona, sia nel lavoro che nella vita privata, equa e razionale (forse a volte pure troppo) in grado di prendere decisioni concrete dopo l’analisi di tutte le possibili soluzioni.