Oltre il 50% dei lavoratori sostiene che lo smart working li renderebbe più motivati.
HR e Responsabili dello sviluppo assicurano che politiche di smart working non solo aumentano il livello di engagement, ma diminuiscono sensibilmente il tasso di assenteismo.


Secondo una recente ricerca condotta da Polimi e Doxa in Italia, gli smart worker investono maggiormente sulla propria carriera, sono più proattivi e vivono il loro lavoro con entusiasmo.  

Ma qual è il profilo dello smart worker in Italia? Ve lo raccontiamo con un’infografica.