Anna Zinola

Docente e Consulente di Marketing

Università di Pavia

Mi spinge a fare il mio lavoro la curiosità, il desiderio di scoprire "cose" nuove, di incontrare persone capaci di darmi una prospettiva inedita.

Cosa ti spinge a fare il lavoro che fai?

La curiosità, il desiderio di scoprire "cose" nuove, di incontrare persone capaci di darmi una prospettiva inedita. Il piacere della contaminazione, vale a dire la possibilità di mettere in connessione mondi apparentemente lontani, trovando un filo rosso (può essere un'idea, un prodotto, un comportamento) che li lega. 

Quali sono i comportamenti e le azioni che rendono visibile il tuo why?

La disponibilità: cerco sempre di essere disponibile e di dare una risposta anche a chi non conosco personalmente (per esempio  chi mi contatta via email o sui social professionali). 

La costanza nell'aggiornarmi, che significa andare alla scoperta dei segnali deboli e approfondire  i segnali forti.
Lavorare sodo, senza badare (troppo) all'orologio o al fatto che sia sabato.

 

Immagina di essere uscita un attimo da una riunione. Cosa vorresti che gli altri dicessero di te e del tuo modo di affrontare il lavoro?

Mi piacerebbe che dicessero: "non avevo pensato alla soluzione che ha proposto... proviamo!"